Kirpal-Singh-1974

Siamo tutti amanti e devoti di una Forza Superiore chiamata con i tanti nomi che noi abbiamo dato a Dio, come vi ho spiegato ieri. Ci sono migliaia di amanti, ma l’Amato è uno per tutti. Non è così? I cristiani hanno un Dio da amare e gli altri ne hanno un altro? No! C’è solo un Dio.

Colui che noi desideriamo è l’Amato dell’intero mondo e un Dio per tutti gli esseri umani. Non c’è un Dio speciale per una religione o l’altra, non un monopolio di qualcuno, Lui è per tutti. Noi siamo della stessa essenza di Dio e dobbiamo unirci a Lui.

Da quando noi siamo stati separati ci siamo dimenticati di Lui, sinceramente parlando. Ecco perché siamo nella grande delusione, come vi ho spiegato ieri. Dio è uno per tutti gli esseri umani, per tutta la creazione e tutti i devoti hanno il desiderio d’incontrarLo, non è così?

I Suoi veri discepoli sono coloro che veramente hanno bisogno di Lui e Lo desiderano. Coloro che amano Dio, sono uniti nella vera relazione con Dio, non è così? E la persona che ci racconta di Lui, è veramente nostro fratello e nostro amico.

Lui ci unisce in una tale relazione con Dio e questo legame particolare non può rompersi né in questo mondo né nell’aldilà.

Sant Kirpal Singh, Vancouver, 10 November, 1972

 

Read more:
Forever with Him –
on the following pages Dr Harbhajan Singh describes the painful time till the physical departure of Sant Kirpal Singh on 21 August, 1974.
(Opens in a new window)